L'Edera


mi lascio lentamente rotolare
per arrivare in fondo alla discesa
e lascio che l'ortica mi calpesti
e l'edera mi avvolga a soffocare

chi sono io a voler dimenticare?
Nessuno mai dimentica il passato...
ma lentamente l'edera ricopre
il tronco senza vita che è caduto...



lucciolina

Vivo d'immenso
per un  istante
e non mi curo dell'avvenire

io sono lucciola
vita sottile
che solo vive di puro amore

volo , risplendo
e silenziosa
attendo muta
la notte sposa

non sono ape
non sono fiore
io brillo solo di puro amore


Estella è tornata...


Estella è tornata
risorge bianca tra lapidi e cespugli
il fruscio delle sue vesti torna ad incantare

estella ascolta il vento e la tempesta
affonda il viso tra  lacrime d'erba
e l'edera torna ad intrecciare

estella richiude la sua porta e incatena il suo cancello
non è più tempo per uscire e per entrare
il dono è stato offerto in vano
e la luce si è spenta